aforismario

 

"Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce "
quando la ragione ha dei silenzi che il cuore non conosce.

 
 

Quando la ragione è orba alla vita il sesso è cataratta che orba la ragione.

 

Non è difficile perdere l’amante. Basta volerlo formare a nostra immagine e somiglianza.

 

Ama in modo indipendente chi non delega, ad altri e/o ad altro, l'amore di sé.

 

Chi o cosa fissa l'arbitrio determina come maschio chi l'accoglie come femmina.

 

L'istinto è come una noce. Per arrivare al gheriglio bisogna aprirlo.

 

La ragione è carsica.

 

I calli ricordano alla mente che sta camminando sulla terra.

 

L'identità del represso sessuale è come una valigia! Più negazioni ci mette, e più fatica a chiuderla.

 

La fiducia è chiave per gli onesti e grimaldelli per i non.

 

L'amore è come il dorato paese. Lo raggiungi se non badi a spese.

In arte, il dolore crea bellezza come il ladro favorisce il mercato.

 

Il sesso è la colla che attacca l'amante all'amore.

 

Siamo diversi perché noi stessi o perché no.

 

Il mondo andrà meglio quando ultima a morire sarà la ragione.

 

Quando parliamo dell'Entità prima che abbiamo chiamato Dio dovremmo ragionare secondo principi assoluti, ma ivi giunti, tacere.

 

Una comunione di vita che compensi un non – amore di sé, non è un amore; è il mutuo soccorso fra un medico ed una medicina.

 

Mistero è il luogo del Forse, quindi, non può essere nel luogo della fede. Chi si serve dei misteri per reggere una fede è un malafede.

 

Serva la mente che ha bisogno di eroi. Orrenda la mente che ha bisogno di mostri. Castrata la prima. Senza filtri la seconda.

 

Se abbiamo vissuto, la morte è il silenzio che segue all'ultima risposta. Se abbiamo rimpianti, all'ultimo perché.

 

La notte è coperta, che copre dei forse.

Quando il sesso è insufficiente, la ragione è deficiente.

 

La violenza scalda i muscoli quando fonde la ragione.

 

Il piacere in amare sta al piacere in amore come la corrente prima dell'interruttore.

 

La mente che precede i passi vede il futuro ma non i sassi.

 

Il sesso è una foglia che cela una voglia di soglia.

 

Un ideale è lume o paralume.

 

Come i girasoli la vita si alimenta dove si volge.

 

Chi ama ciò che sa più di ciò che è, scende alla penultima stazione.

 

Si può dire che è amore se non usa le manette.

 

Una comunione di vita che compensi un non – amore di sé, non è un amore: E' il mutuo soccorso fra un medico e una medicina.

Le storie sono il cibo che l'anima giovane digerisce quando non lo è più.

 

Il silenzio è il porto delle parole in burrasca.

 

La paranoia è malattia della mente rapinata della fiducia.

 

Quando la ragione è orba alla vita, il sesso è cataratta che orba la ragione.

 

Chi ama è un po' perso perché sente l'universo.

 

L'ammissione dell'errore, è uscita di sicurezza da qualsiasi sbaglio.

 

Quando la notte è piccolina, abbiamo troppo sonno o troppe voglie.

 

La fantasia è frizione, indispensabile ai diversi.

 

Il silenzio è l'officina dove la mente lavora; è la stanza dove riposa; è il luogo dove risiede.

 

Il dubbio in amore invalida l'orgasmo del corpo, della mente, del cuore.

Sotto la spinta di piccoli strappi alla deroga, crollano anche le dighe.

 

Aspira a te stesso, o aspira del fumo.

 

Quando il futuro è scuro, ricominciare è futuro.

 

Il monaco ricorda il guerriero che lascia il campo di battaglia per andare a far l'attendente nella casa del generale.

 

Dove non si fa in modo che bambini innocenti, crescano, nonostante tutto, come uomini innocenti, come distinguere, chi sarà il carnefice di altri, da chi è la vittima di altri, o il carnefice di sé?

 

Diventiamo possessivi quando siamo insicuri del bene dell'altro, o non sicuri di essere il bene dell'altro. Diventiamo gelosi, quando non siamo sicuri della verità dell'altro, o non sicuri di essere il vero dell'altro.

 

Ricevere in custodia una felicità è come ricevere in custodia una valigia da uno/a che di dice torno subito, ma senza farti capire i tempi di quel subito. Il che vuol dire, che mentre da un lato impegna la tua vita, dall'altro si disimpegna verso la tua.

 

Quando ferma la speranza, la presunzione ferma la vita.

 

Non è difficile essere felici. Basta che qualcuno voglia la tua felicità.

 

Perché la bellezza della rosa dovrebbe subire quella del garofano?

Se la sapienza vedesse oltre la speranza sarebbe questa l'ultima a morire.

 

E' meglio vivere con paura che non vivere per paura.

 

Il dolore è tesi della violenza e antitesi della giustizia.

 

La violenza scalda i muscoli quando fonde la ragione.

 

La passione ascolta sé stessa L'amore ascolta la vita.

 

Nelle ricerche sulla verità, il dubbio diploma i sapienti.

 

Terapie una e due: canta che ti passa. Non raccogliere se pesa.

 

L'odio è frustrata fame di potere.

 

La passione non porta mutande.

 

Nega come ha iniziato a cibarsi la maturità che nega la sua giovinezza.

L'identità del represso sessuale è come una valigia:

più negazioni ci mette e più fatica a chiuderla.

 

Il dolore è necessario maestro di vita, purché non ne diventi il boia.

 

Convivere è necessario. Condividere, non necessariamente.

 

Per demartirizzare un eroe basta dire che è morto di malattia.

 

Si guarisce dalla paranoia tornando ad essere delle vittime volontarie dei ladri di fiducia, oppure, decidendo di finire per sfiducia.

 

La forza dell'Io è direttamente proporzionale all'indifferenza verso l'altro e/o altro.

 

La ragione del silenzio: nessun potere durerà dopo di me.

 

Un commento è d'arte quando brilla di luce propria.

 

La speranza è ultima a capire quando la ragione è ultima a tacere.

 

Bisognerebbe abituarsi a non avere per non doversi abituar a rinunciare

Intelligenza: guardiano senza manette della follia.

 

 

Follia: tutto quello che esce dall'intelligenza ma non entra nel giudizio.

 

La fede è ragione della speranza. In quanto ultima a morire, è ultima verità.

 

Si comincia a morire quando si cessa di aspirare perché si inizia a sospirare.

 

Chi lo fa per amore lo fa in due. Chi lo fa per la vita, in tre.

 

La ricerca di unione è ricerca dell'unità che cura intrinseche schizofrenie.

 

Si solleva dalla terra delle bestie anche chi si riconosce addomesticabile.

 

Quando la Natura riscrive il corpo e la Cultura il pensiero, la vita riscrive sé stessa.

 

La libertà è di chi ama le sue manette.

 

Per la chiesa Il relativismo e' diabolico perché l'umanità' che si determina ma non ha più bisogno di chiesa.

Ogni foglia vibra a sé stessa.

 

Dire per libertà civile é poter sputare sul piatto altrui. Dire per civile libertà, é rifiutarsi di farlo.

 

Le vie della vita sono infinite. Se ci passa vita, nessuna è sbagliata.

 

Manca l'ispirazione quando la mente riposa? Si scrive peggio quando la buttiamo giù dal letto.

 

Ogni pensiero d'amore ha stati di paura ed ogni paura ha stati di speranza, e la speranza, e' un desiderio d'amore.

 

Di quello che si sono tolto I castrati per il regno dei loro cieli possono amare solo quello che gli rimasto dell'Io, o un'elevazione della ferita.

 

La ragione e' sempre lo spirito della forza purché non sia debole la ragione, ovviamente, perché allora lo spirito della ragione debolezza si serve dello spirito della forza.

 

E ' razzista, chi difende quella miseria. Non è razzista chi si difende da quella miseria.

 

L'amore ha il cuore dove noi abbiamo il sesso.

 

Anche gli spiacevoli rivendicano il diritto alla parola Gli altri sanno tacere o sanno dire.

 

Ufo, è anche il disco dove carichiamo quello che, deresponsabilizzando, rendiamo oggetti non identificati.

Che le chiese amino non può far che piacere, ma se e' un amore imposto,

fosse anche per amore, cosa lo distingue da uno stupro?

 

Una esasperata ricerca della salute può rendere ancora più facile il vivere ma ancora più difficile il morire.

 

La chiesa del potere e' diventata una scatola. Piena? Vuota? Non importa. Ciò che importa, è che resti scatola.

 

I punti di domanda spengono i fuochi accesi dai punti esclamativi.

 

La forza ausilia l'arroganza. Più avanti, la paura.

 

Scindiamo l'amore dalla passione mano a mano ci rendiamo conto di non poter avere ideale e reale nello stesso soggetto.

 

Per toglierci di torno i parassiti nulla funziona meglio della sincerità.

 

In amore non ci sono vincitori. Ci sono amanti o sofferenti: chi per troppo, chi per poco.

 

Sulle ferite in amore ogni balsamo è sale.

 

Quando in amore vi e' espressa sofferenza, amputare è meglio che medicare.

 

L'invidia è parente rabbiosa della capacità.

La vita e' tutto un tagliar cordoni.

Si comincia dalla nascita e si prosegue per ogni rinascita.

 

La forza dell'imbecillità è nel silenzio dell'intelligenza.

 

Non c'e' amante che diventi talmente arte da rendere infedele un artista.

 

Per capire la quercia bisogna farsi ghianda.

 

L'emozione è via. ll discernimento è guida.

 

Si chiama poesia l'opera dell'ostrica che produce la perla per isolarsi dal dolore.

 

La spada è nelle vene quando la vita è alla gola.

 

Quando la notte è piccolina abbiamo troppo sonno o troppe voglie.

 

I pensieri precotti sono cibo per insipienti.

 

La passione è dose pulita se non manda in over la vita.

La parola non mantenuta ci rende merce scaduta.

 

 

Se vuole regnare sul cuore il desiderio degli occhi appaghi la vista, della ragione.

 

Un coito precoce non è filo per bottoni.

 

La vita è beata quando la temperatura della mente ha gli stessi gradi del corpo.

 

L'importante, è non alzarsi la mattina come il gatto in amore che ha trovato solo gatti la sera prima.

 

ll fine del comando distingue il signore dal padrone.

 

La coscienza è cucina; la cultura è dispensa; la mente è fornello; l'intelletto è cuoco. Vita, è capacità di cottura.

 

L'amare a pagamento è calorifero spento.

 

Chi è preso è difeso eppure recluso.

Non si conosce l'amore solo perché si sente di amare.

 

L'errore ed il male lavorano contro sé stessi, quindi, la giustizia comincia quando loro cominciano.

 

I mistici sono profeti tanto quanto liberano la Parola dalle parole, ma sono carcerieri, tanto quanto la rinchiudono nelle loro parole.

 

La vanità è cosmetico dell'animo debole.

 

Si conserva equilibrio nella gestione di un potere quando si valutano le parole degli amici come quelle dei nemici.

 

Vita si nasce. Nel tutto si diventa.

 

 

Il tempo che usiamo per invidiare i valori altrui, sarebbe meglio occuparlo per mettere in invidia i valori nostri.

 

La strage dell'innocenza finirà quando i bambini di ieri si rifiuteranno di diventare i carnefici di oggi.

 

 

Il guaio è, che gli idealisti sospirano anche quando scoreggiano.

 

La Tossicodipendenza è sipario e sudario.

 

La vendetta è più veloce. La giustizia, è più sicura.

 

La saggezza anestetizza il giudizio.

 

La parola è l’emozione della vita che dice sé stessa

 

"La felicità esiste" ed è come un bagno in acqua sempre calda.  Infelicità, è bagnarci il cuore prima del dito.

Ho sentito "La felicità esiste"  (titolo del romanzo di Paolo Zardi) come una domanda. L'aforisma, è la mia risposta. Devo "Aforismario" ad una simpatica ironia di Elisabetta Esposto

http://www.facebook.com/#!/hosolobisognodiunbuoncaffe