Il dolore è tesi della violenza e antitesi della giustizia,

è il male

naturale

e

spirituale

 

da errore culturale.

 

Il male è la voce del dolore in tutti i generi di errore

 

Dal dolore nella Natura si origina l'urlo. Dall'errore nella Cultura si origina il pianto. Dalle ferite nella vita per divisioni in sé e/o da altro da sé si originano i lutti. Il lutto è il muro del pianto che nega la vista verso la vita. La vita sente il dolore nella sua Natura già dal principio. Del dolore, quindi, possiamo dire che gli è intrinseco male, ma la Cultura e lo Spirito della vita nascente non possono aver già attuato l'errore, quindi, sono intrinsecamente innocenti.