Paola Mazza, Notaio in Verona, per la gratuita opera notarile che mi ha permesso la costituzione dell'Associazione "per Damasco". Fatalità vuole, il giorno di s.Valentino. Per non pochi motivi, l'ho chiusa da anni.

Banco S. Paolo di Brescia in Verona, per la donazione a favore della "per Damasco"; donazione girata al Gruppo "C" di Verona.

Luciano De Faveri, Alberto Roncola, Maurizio Gorlato, e Giovanni Recchia per l'aiuto che mi hanno dato nelle prime composizioni grafiche del programma: migliaia di volte fa. Non l'ho più chiesto perché sono stati dei buoni maestri di programmazione.

Paola Ferrari Bonacchini, per avermi felicemente aiutato a trovare il titolo giusto di questo viaggio. Aveva suggerito "Sulla strada "per Damasco". Contrario ad ogni sovrapposizione sulla vita, ho preferito "per Damasco": verso la vita e altre storie."

D. Mohssen. B. A, Sarà anche perché proviene dagli spazi e dalla luce della Tunisia, ma accetta che l'unico sfondo di una pagina sia il bianco. Ho cercato di meravigliarlo con non si sa quanti effetti speciali ma niente da fare! Non posso verificare la sua opinione su questa scelta perché è tornato a casa ma è come la preferiva. Più o meno.

Per quanto possa sembrare strano e certamente fuori tempo, ringrazio anche il "visionario" Swedemborg, autore, fra altro, di Cielo ed Inferno. Di di quel libro (all'epoca, capito molto qua e là) non ricordo pressoché nulla, ma senza i suoi concetti di "stato" e "corrispondenza" non avrei agito i miei.

Devo “Principato" e "Religione” al titolo della prolusione scritta da padre Aldo Bergamaschi ex Ordinario di Scienza dell’Educazione dell’Università di Verona.

Il pittore che esponeva alla Galleria GHELFI di Verona in uno svaccato autunno dell’83 (mi pare) mi colse così.

 

 

 

M'ero fermato in Galleria perché non avevo voglia di andare a casa: non ne avevo particolari motivi. All’epoca, ero pressoché rassegnato a vivere allo stesso modo ma nella notte di Capodanno del 1985 incontrai ben altra storia. Dopo, quasi niente assomigliò a prima. Neanch'io. Ringrazio il pittore in questo modo perché non ricordo il nome e non riesco a decifrare la firma.